Contatti aziendali

Ci occupiamo di certificazione energetica nella provincia di Milano e nella provincia di Monza e Brianza.

Certificazione Energetica
corso di Porta Nuova, 15
20121 Milano
Tel. 340.6188081certificazione energetica

Per un preventivo di spesa compilare il modulo di contatto


Certificazione energetica condominio


La certificazione energetica condominio è un adempimento introdotto dalla regione Lombardia dal settembre 2007 richiesto per la vendita a titolo oneroso di un immobile nonché per la stipulazione di un contratto di affitto, sia nuovo che rinnovato. Si tratta di uno strumento di valutazione che ha come fine quello di migliorare la trasparenza del mercato immobiliare fornendo al potenziale acquirente delle informazioni oggettiva delle prestazione energetiche dell’immobile che intende acquistare o affittare. Oltre a questo scopo la certificazione energetica condominio vuol anche consapevolizzare il proprietario dell’immobile al fine di ridurre i consumi ed evitare gli sprechi.

Si tratta quindi di uno strumento che, attraverso delle procedure di calcolo, individua il reale consumo energetico dell’immobile classificandolo in base a una scala che va dalla “A+” (condominio a bassissimo consumo energetico) alla “G” (condominio con un consumo energetico più alto). Molti erroneamente credono che la certificazione energetica condominio comporti degli obblighi a carico del proprietario dell’immobile il quale sarà costretto ad effettuare degli interventi migliorativi. La certificazione energetica condominio non comporta alcun obbligo né a carico del proprietario dell’immobile né a carico del futuro acquirente o affittuario, nella certificazione energetica condominio vengono sì indicati dei possibili interventi migliorativi dell’impianto termico dell’immobile ma sono comunque a discrezione del proprietario dell’immobile stesso.

Affinché la certificazione energetica condominio sia valida occorre che venga effettuata da un professionista abilitato iscritto all’albo dei soggetti certificatori. Tale professionista deve effettuare dei sopraluoghi nel condominio, rilevare alcuni dati come il tipo di caldaia, la metratura dell’immobile, la tipologia di infissi e le ore di esposizione al sole del condominio, ed effettuare una serie di calcoli. Terminata questa fase il professionista emette un documento di certificazione energetica condominio che  riporta il rendimento energetico dell’edificio e che ai fini della sua validità, deve essere vidimato presso il Comune in cui si trova l’immobile stesso.

Il documento di certificazione energetica condominio è valido fino a 10. Se però in questo arco di tempo vengono effettuati degli interventi di sostituzione o modificazione dell’impianto termico (ad esempio sostituzione della caldaia) occorre effettuare una nuova certificazione energetica del condominio.

Come già accennato in precedenza, il documento di certificazione energetica condominio deve essere allegato al rogito o al contratto di affitto, pena l’invalidità dell’atto stesso.

I tempi per produrre tale documento variano a seconda della tipologia di condominio. Si va da un minimo di due settimane a un massimo non quantificabile.

Il condominio è un edificio composto da più piani che raccoglie più appartamenti di diverse dimensioni. Solitamente il condominio è dotato di un garage, di un locale cantine e di un giardino.